3 Trekking vista mare da fare in Italia

Passeggiare respirando a pieni polmoni il profumo della salsedine. Se già lo stai sentendo nelle narici, allora questi 3 percorsi di Trekking Vista Mare sono quello che fa per te.

Le Cinque Terre, L’Infinito

Foto di Kookay da Pixabay

Da Portovenere a Riomaggiore: questo è il percorso più scenografico che potrai affrontare nella splendida cornice delle Cinque Terre, che ricalca l’antico sentiero che collega questi due borghi.

Si parte da piazza Bastreri, a Portovenere, e, attraverso una scalinata in pietra, si costeggia il Castello Doria: da qui il panorama è meraviglioso, riuscirai ad ammirare Palmaria, Tino e Tinetto.

Poi si imbocca il sentiero che conduce alla prima tappa, Campiglia, e si prosegue verso il Colle Telegrafo. Da questo punto ci sono diversi spiazzi in cui fermarsi, mangiare qualcosa e riposare, sempre ammirando la magica cornice ligure.

La discesa ti porterà tra le strade con i tipici muretti a secco, le terrazze coltivate, i profumi e la natura del Parco Nazionale delle Cinque Terre.

Il Santuario di Nostra Madonna di Montenero è l’ultima sosta prima del tratto conclusivo, che ti condurrà nel cuore del coloratissimo borgo di Riomaggiore. 

Consigliato a chi vuole guardare il mare, le sue sfumature e quelle dei fiabeschi paesini della costa.

  • Lunghezza: 14 km.
  • Tempi di percorrenza: 3-4 ore di camminata.
  • Consigliato a: il sentiero è adatto a tutti, e c’è la possibilità di fare qualche sosta per riprendere le forze.

Costiera Amalfitana, Sentiero degli Dei

Photo by Mihael Grmek

Quella strada sospesa sul magico golfo delle Sirene solcato ancora oggi dalla memoria e dal mito.

Così descrisse il Sentiero degli Dei, il percorso panoramico con vista sul mare più bello della Costiera, Italo Calvino.

Il cammino inizia a 650 metri sul livello del mare, dalla chiesa di San Matteo in una frazione di Agerola: attraversa Nocelle e segue l’antico tracciato dei coloni ellenici, una volta disseminato di templi. 

Saranno poi 1.500 scalini a portarti proprio a Positano con le sue spiagge di ciottoli e le sue stradine strette e tortuose, in cui dedicarsi allo shopping o al buon cibo.

Un percorso che ti farà gustare appieno le parole di Calvino, il fascino di una terra che ha ispirato tanti scrittori e poeti nella storia.

  • Lunghezza: 8 km
  • Tempi di percorrenza: circa 4 ore
  • Consigliato a: il sentiero ha difficoltà lieve ma è sconsigliato a chi soffre di vertigini, visti i panorami a strapiombo sul mare.

Sardegna, La Costa delle Miniere

Foto di Antonella Deschino da Pixabay

Questo sentiero è perfetto per chi è appassionato di archeologia: sulle rocce che si incontrano durante il cammino, infatti, è possibile osservare i reperti fossili delle prime forme di vita apparse sul nostro pianeta.

La Costa delle Miniere è un percorso riconosciuto Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco: qui potrai trovare la luce abbagliante del sole, il blu del mare e il buio delle miniere.

Si parte da Buggerru, una volta patria dei minatori provenienti da tutta Europa e oggi meta dei surfisti: da qui si entra nella Galleria Henry, una miniera che attraversa la roccia per circa 1 km, lasciando delle finestre aperte a strapiombo sul mare. 

Si continua fino a Planu Sartu, un villaggio abbandonato dall’aspetto spettrale: dopo aver camminato per circa 1,5 km e aver raggiunto un grande campo ai piedi del monte La Palma, si imbocca un canale che conduce al mare, fino a Punta Cubedda.

A questo punto una strada panoramica ti porterà al limite della falesia di Canal Grande e, da qui, potrai proseguire per la torre di Cala Domestica, attraverso un’antica strada dei minatori che ti farà arrivare alla grande miniera di Masua.

Alla conclusione del sentiero, quello che ci vuole è un tuffo nell’acqua cristallina di questa terra meravigliosa.

  • Lunghezza: 10 km.
  • Tempo di percorrenza: 7-8 ore.
  • Consigliato a: il sentiero è piuttosto impegnativo, quindi adatto solo ad escursionisti allenati.

Questi sono solo 3 dei suggestivi Trekking vista mare che puoi fare nel nostro Paese: continua a seguirci per altri consigli di viaggio!

Condividi questo contenuto sui social
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest

Lascia un commento

Nota: Si prega di astenersi da insulti, imprecazioni ed espressioni volgari. Ci riserviamo il diritto di eliminare qualsiasi commento senza preavviso.

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *